Coppa del Mondo della Gelateria 2016, secondo giorno

Coppa-del-Mondo-Gelateria-Sigep-Rimini
Seconda giornata della settima edizione della Coppa del Mondo della Gelateria nella hall sud del SIGEP di Rimini.

Il padiglione a mezzaluna consente, dagli spalti, una visione a 180° gradi delle squadre in gara. Un eccezionale schermo gigante trasmette i particolari degli eventi che si susseguono a tempi di record, come ad un evento musicale che si rispetti!

Ricordo ancora una volta l’ordine di uscita ed il tema di ciascuna squadra che dovrà cimentarsi in ben 7 prove:
– Italia, “Il contrasto del mare”
– Svizzera, “Il cinema”
– Giappone, “La natura”
– Messico, “Salvador Dalì” (surrealismo)
– Urugay, “Paez Vilaro Carlos”
– Australia, “Tesori e mitologia del pacifico”
– Marocco, “Antico Egitto”
– Singapore, “corrente nel giardino”
– Cile, “Fantascienza”
– Spagna, “Cappuccetto rosso mentre va dalla nonna”
– Stati Uniti, “fuoco e ghiaccio”
– Argentina, “Un viaggio tra i cinque sensi”
– Polonia, “La rinascita della natura dalla foresta”

Estrazione Mistery Box.
Le squadre impegnate in una prova di abilità nella preparazione di un gelato con un ingrediente misterioso, estratto a sorteggio:
– ‎Italia,‬ macarons
– ‎Svizzera, caffè
– ‎Giappone, miele
– ‎Messico, torroncini
– ‎Uruguay, bergamotto
– ‎Australia, elisir S. Marzano (liquore)
– ‎Marocco, latte di mandorla
– Singapore, waffel
– Cile, polvere di liquirizia
– Spagna, amarena di Cantiano
– ‎Argentina,‬ esotic verbena
– Stati Uniti, tè verde
– Polonia,

Ieri altre 2 prove della sfida:
– la coppa decorata
– la torta

Coppe decorate

Torte gelato

Il programma di oggi, lunedì 25 gennaio:
– dalle 11 alle 13, la prova della Mystery box (mix di fortuna ed abilità)
valutazione della scultura in croccante e del “gran buffet finale” (tutti i preparati a composizione del tema proposto)
– alle 17.00 la premiazione del vincitore della settima Coppa del Mondo della Gelateria

Coppa del Mondo della Gelateria 2016, secondo giorno ultima modifica: 2016-01-25T11:00:13+00:00 da Jo Pistacchio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *