Finferli freschi con pasta di Gragnano


Venerdì ho visto i finferli al supermercato e li ho subito presi, mezzo chilo!

I finferli o galletti sono abbastanza comuni, hanno un colore giallo-arancio o giallo-oro con la cappella più scura rispetto al gambo.
Il finferlo ha una cappella irregolare, più tenera del gambo (come sempre), di ridotte dimensioni.
Sabato ho preparato velocemente un sugo coi finferli da abbinare con la pasta di Gragnano che avevo in dispensa, una particolare pasta definita fidanzati capresi.

L’uso dei funghi freschi in cucina presentano l’annoso problema della pulizia, usare l’acqua o non usarla; per pulire i porcini è severamente vietato per i finferli…li ho lavati in acqua, senza farmi troppi problemi!

Online ci sono un paio di metodi…che non mi sono sembrati tecnicamente un granchè, anzi uno avendolo provato mi è sembrato proprio una balla!
Pertanto, ti presento qui il mio metodo che ha funzionato al 95%: la centrifuga per lavare l’insalata.

Ingredienti X 2 persone
250 gr. di funghi finferli
250 gr. di fidanzati capresi (pasta di Gragnano)
aglio, evo, sale, timo e pepe bianco (q. b.)

Pulizia dei funghi
Riempi il recipiente a metà con acqua di rubinetto, poni i finferli ed aziona quindi l’attrezzo cosicchè l’acqua centrifugata lavi via la sporcizia (terriccio, fili d’erba, ecc.); cambia l’acqua e ripeti il processo un paio di volte.

Completa la pulizia tagliando l’estremità dei gambi e con una vagliatura manuale; personalmente ho dovuto solo ripulire qualche fungo.

Preparazione
Inizia con scaldare l’acqua per la pasta, appena inizia a sobollire aggiungi il sale grosso e versa quindi la pasta cioè, i fidanzati capresi.
Ti ricordo che a metà cottura dovrai versare la pasta nella teglia coi funghi.
In un tegame di alluminio versa abbondante evo con uno spicchio d’aglio fai soffriggere a fiamma alta poi, poni i funghi più grandi; dopo 5 minuti poni anche i funghi piccoli, spezzati, i residui in generale, aggiungi il sale e dopo altri 3 minuti abbassa la fiamma.

Alza la fiamma ed aggiungi 4/5 cucchiai di acqua di cottura della pasta, infine unisci la pasta appena questa ha raggiunto metà cottura.
Mescola continuamente ed evita di far attaccare il sugo di funghi finferli al tegame.
Assaggia la cottura della pasta, quindi aggiungi una spruzzata di pepe nero e timo.

Finferli freschi con pasta di Gragnano ultima modifica: 2011-09-15T01:00:31+00:00 da Jo Pistacchio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *