Gelato alla nocciole

Gelato-alle-nocciole
Il gelato alle nocciole è uno dei gusti più consumati e richiesti in Italia, in pratica un altro continuativo.

Sabato scorso una mia lettrice, Valentina, ha letto un post abbastanza datato relativo ad la miscela per intolleranti al lattosio ed ecco quindi la miscela alle nocciole con latte intero ma, senza panna!

E’ preferibile utilizzare una pasta di nocciole pura al 100% altrimenti vanno bene anche le nocciole intere basta che siano tostate.

Ingredienti
732 g. latte
105 g. zucchero
95 g. nocciole (preferibilmente in pasta)
30 g. destrosio
30 g. fruttosio
3 g. di farina di semi di carrube

Preparazione
In un pentolino aggiungi gli ingredienti in polvere tra loro ben mescolati (per disperdere in particolare la farina di semi di carrube), aggiungi il latte e poni a fiamma media fino a raggiungere i 60-70°C.
Versa il liquido nella caraffa del frullatore Blendtec, aggiungi la pasta di nocciole (o quelle intere tostate), seleziona “beverages” quindi “XL smoothie” e fai 3 cicli; in un normale frullatore frulla per circa 2 minuti.
Infine, versa la miscela alle nocciole in un contenitore per alimenti e lascia maturare in frigorifero per 5-6 ore.
Accendi la gelatiera, versa la miscela a 5°C e fai mantecare per 30-40 minuti.

Il gelato alle nocciole sarà cremoso ed equilibrato tra grassi (poco meno dell’8%) e zuccheri.
Carico glicemico (GL) totale: 315

Gelato alla nocciole ultima modifica: 2016-05-02T09:00:35+00:00 da Jo Pistacchio

4 pensieri su “Gelato alla nocciole

  1. Enrico

    Ciao Jo,
    ho seguito il tuo consiglio ed ho usato questa “base” per fare il gusto kinder bueno.
    In pratica ho usato questi ingredienti.
    440g Latte fresco intero
    63g Zucchero
    80g Kinder Bueno
    18g Destrosio
    18g Fruttosio
    2 Farina di Semi di Carrube

    come al solito ho aggiunto gli ingredienti in polvere in un pentolino antiaderente , poi ho aggiunto il latte
    ed il kinder ed ho portato il composto a 60 gradi a fiamma media.

    Ho versato il preparato nel frullatore ed ho fatto tre cicli per un totale di circa 3 minuti alla massima velocita’.

    Ho lasciato a maturare il frigo per 10 ore (forse troppe) da ricetta ne bastavano 6.
    Infine ho messo nella gelatiera per 30 minuti.

    Il verdetto finale e’ molto positivo, il gelato e’ stato apprezzato (bmbini!) gli hanno dato un bel 8.

    Come commento personale posso dirti pero’ che dopo 25-30 minuti di gelatiera ho dovuto spengere tutto
    perche’ la pale si erano bloccate a causa della parte inferiore del gelato che era troppo consistente mentre la parte superiore era ancora molto molle. A questo punto sono dovuto ricorrere ad un passaggio in congelatore per indurire un po’.

    Per motivi di gusto diciamo , sto cercando di non usare ricette con la panna mi sembra che copra un po’
    troppo gli altri ingredienti e questa e’ venuta davvero bene peccato la mia gelatiera non credo proprio di
    aver fatto un buon acquisto.

    Grazie a tutti !
    Enrico

    Replica
    1. Jo Pistacchio Autore articolo

      ciao Enrico,
      la miscela andrebbe ribilanciata completamente in base alla composizione del gusto caratterizzante (kinderbueno).
      Sarà stata anche la gelatiera a non reggere…
      🙂

      Replica
      1. Enrico

        Ciao Mitico ! Quando avrai un po’ di tempo mi farebbe piacere se posti i nuovi ingredienti da usare per fare il kinderbueno !
        Io avevo usato la base di nocciola con buoni risultati pero’ sarei curioso di provare con il nuovo bilanciamento, magari se fosse possibile eviterei la panna.
        Grazie mille !!!
        Saluti
        Enrico

        Replica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *