Gelato di castagne

Questa miscela è frutto di un’esperimento del novembre scorso.

Premessa al gelato di castagne.
A novembre scorso ho acquistato dei marroni all’Esselunga, dopo qualche giorno ho deciso di farli bolliti!
uhmm, che buoni…solo a pensarci!
Il primo sabato utile, con santa pazienza, ho sbucciato le castagne…che noia, mai trovare qualcuno che ti dia una mano!
Tuttavia, dopo mezzora, ho terminato l’opera; quasi tutte utili, scartate poche.
Ho preso una pentola, l’ho riempita d’acqua fredda e ho versato le castagne con un po’ di finocchietto; raggiunto il bollore ho salato.
Purtroppo ho dimenticato di mettere il timer (la sveglia dell’orologio per noi italiani…) e passando “troppo” tempo davanti al computer le castagne si sono stracotte!!!
Conclusione?
Tutti “le briciole” di castagne del fondo, quando già avevo iniziato a “buttarle” tra le mie fauci, sono stati invece “deviate” da mia moglie in una ciotola.

La santa donna ha quindi esclamato: “perchè non ci fai un gelato di castagne?
Eh si, fosse semplice…
Sono anni che provo il gelato di castagne in gelateria ma è sempre nullo, privo di gusto…con una texture appena sufficiente.
L’unico che ho trovato buono è stato alla Taverna Calabiana

Va be’, invece di finire in pattumiera.
Ho quindi passato nello schiaccia-patate i residui delle castagne ottenendone circa 150 gr. (praticamente farina molto umida).
…ah dimenticavo, c’era un vago sentore di finocchietto…

Ingredienti per la miscela di gelato di castagne

Latte 400 gr.
Zucchero 150 gr.
Castagne passate 150 gr.
Addensante 8 gr (un abbondante mezzo cucchiaino, raso).

Il gelato di castagne contiene per 700 gr di miscela:
1005 Kcal,
15 gr. di grassi.

La solita attrezzatura.
Un frullatore ad immersione
Un contenitore in plastica
La gelatiera

Procedimento.
Nel contenitore versa il latte con lo zucchero.
Frulla per 2/3 minuti, poi aggiungi le castagne passate.
Frulla per 2/3 minuti, poi aggiungi l’addensante.
Frulla ancora per 3/4 minuti fin quando non vedrai la miscela addensarsi.

Successivamente, dopo aver acceso per 5 minuti la gelatiera versa la miscela nel cestello.
La mia gelatiera ha impiegato circa mezzora.
Gusto ottimo, texture molto omogenea.

Ieri ho finito il gelato riposto in freezer, è rimasto pressocchè identico nel gusto forse la texture si è leggermente modificata presentando alcuni grumi ma non di ghiaccio, nè di castagne.
Un esperimento terminato bene

Morale della storia?
Occorre provare e sperimentare…prova anche tu e fammi sapere come è andata.
😉

Gelato di castagne ultima modifica: 2010-12-24T07:25:26+00:00 da Jo Pistacchio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *