Gelato fiordilatte con latte dell’azienda agricola Salvaderi di Maleo in provincia di Lodi

Gelato-fiordilatte-Salvaderi
Questo gelato fiordilatte nasce grazie ad un contatto avvenuto da parte dell’Azienda Agricola Salvaderi di Maleo in provincia di Lodi; venerdì pomeriggio sono andato da un rivenditore a Milano ad acquistarne una bottiglia appositamente per provarlo.

L’Azienda Agricola Salvaderi è stata fondata nel 1925 dal trisnonno di Simone Salvaderi, il titolare attuale, e si trova all’interno del Parco Regionale Adda Sud.
L’attività prevalente è stata sempre la coltivazione cerealicola affiancata all’allevamento bovino da latte.
Dopo quasi dieci anni a studiare un approccio alla terra più sostenibile Simone Salvaderi reinventa l’intera filiera produttiva abbracciando il trend dell’agricoltura biologica: riconverte alcuni campi di cereali (coltivati a mais) a pascolo per i bovini da latte e, introduce le mucche di razza Guernsey (sostituendo la razza Frisona Holstein a produzione intensiva) consentendo loro di disporre di oltre 20 metri quadri di terreno per pascere l’erba in un ambiente meno artificiale.

Il bovino di razza Guernsey si è sviluppato nella piccola isola inglese del canale della Manica, di fronte alle coste della Normandia; questa razza ha subito, nel corso degli anni, meno modificazioni genetiche per cui, in base a degli studi elaborati in Nuova Zelanda, questa vacca produce prolina (un imminoacido) che conferisce al latte un colore quasi dorato, di certo non bianco.

In pratica, ci sono alcuni tipi di latte più digeribili di altri.
E’ il caso del latte che contiene un tipo di beta-caseina, la A2.
Il latte A2, così viene chiamato, perché contiene solamente beta-caseina di tipo A2 prodotto da animali con genotipo A2A2, è venduto con un marchio specifico in Nuova Zelanda, in Australia, in Gran Bretagna, negli Stati Uniti e persino in Cina.
Ovviamente, ha un prezzo più elevato: l’ho comprato a 2,50 euro/litro con scadenza 6 giorni dalla data di imbottigliamento.

Il latte dell’Azienda Agricola Salvaderi ottenuto dalla mungitura, ha un caratteristico colore crema per l’elevato contenuto di betacarotene, ed è ricco di sali minerali, Omega 3 e Omega 6.
Dopo la mungitura, il latte viene sottoposto a un rapido processo di pastorizzazione a 73 gradi e, successivamente, abbattuto alla temperatura di 4°C per preservarne le caratteristiche organolettiche. Non è omogeneizzato per cui è necessario agitarlo prima di consumarlo.
Le caratteristiche sensoriali latte risultano ben diverse, quasi più dolciastro e molto gradevole la persistenza.

Gelato-fiordilatte-Salvaderi

Fiordilatte con latte dell’azienda agricola Salvaderi di Maleo (LO)

51

Tempo di preparazione: 10 minutes

Tempo di cottura: 5 minutes

Tempo totale: 6 hours, 15 minutes

6,1%

Ingredienti

730 g latte intero Salvaderi
145 g zucchero
35 g burro di cacao
35 g latte in polvere
25 g sciroppo di glucosio (30DE)
25 g destrosio
5 g farina di semi di carrube

Preparazione

Preparazione
In un pentolino aggiungi tutti gli ingredienti in polvere, versa il latte e poni a fiamma media raggiunta la temperatura di circa 70°C aggiungi anche il burro di cacao per scioglierlo bene.
Nel bicchiere del frullatore versa la miscela e frullala bene per un paio di minuti alla massima velocità.
Usando il Blendtec seleziona "beverages" quindi, XL Smoothie" e fai tre cicli.
Versa la miscela fiordilatte in un contenitore per alimenti.
Abbatti o raffredda velocemente fino a temperatura di frigorifero, 5°C, lascia maturare (riposare) per almeno 4 ore sempre in frigorifero.
Accendo la gelatiera, versa la miscela fiordilatte e manteca; ci vorranno circa 40 minuti.

Gelato fiordilatte con latte dell’azienda agricola Salvaderi di Maleo in provincia di Lodi ultima modifica: 2017-06-26T09:30:21+00:00 da Jo Pistacchio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *