Gelato in mobilità, l’evoluzione dei carrettini?

Gelato-street-food
E’ appena terminato il SIGEP di Rimini ma quali sono le novità intraviste tra i tanti padiglioni?

Lo scorso anno era stata la parola “bio”, quest’anno invece ho notato tanti Ape Piaggio, tricicli e dueruote per il gelato in mobilità, quello che gli americani chiamano street-food (c’è anche una trasmissione su SKY relativa alle migliori cucine mobili degli USA che si sfidano tra loro).
Non so però quali permessi o autorizzazioni occorrano in Italia per “offrire al pubblico” i gelati!
Qui, in Italia, tutto è soggetto a normative talvolta molto discutibili…

Personalmente mi sono piaciute le proposte di un’azienda brasiliana che ha rinnovato, in chiave moderna, le sorbettiere che si vedono sulle spiagge caraibiche.
Ai Caraibi si incontra spesso sulle spiagge più frequentate il tipo che ti vende un sorbetto al lime o latte di mandorla
Mi è difficile però, immaginare un venditore in una spiaggia, ad esempio della versilia, tra i tanti villeggianti “snob” accampati nelle loro tende che comprano un gelato non confezionato!

I vari mezzi sono, in realtà, quasi tutti dei “tuning” del Piaggio Ape, alcuni tentativi improbabili di personalizzazioni fin troppo spinte.

Gelato in mobilità, l’evoluzione dei carrettini? ultima modifica: 2013-01-24T10:30:40+00:00 da Jo Pistacchio

19 pensieri su “Gelato in mobilità, l’evoluzione dei carrettini?

  1. paolo

    Buon Giorno,
    Con la presente sono a richiedere la possibilità di affittare
    uno dei vostri mezzi mobili per una durata di 6 gg.
    è possibile ??
    Grazie!! scusate il disturbo!!

    Rispondi
    1. Jo Pistacchio Autore articolo

      ciao Paolo,
      I carrettini che hai visto erano in fiera.
      L’articolo descrive le novità presenti in fiera.
      Non so se qualche produttore prevede il noleggio.
      Jo

      Rispondi
    1. Jo Pistacchio Autore articolo

      Hi Bart,
      I will ask the manufacturing company contacted by a representative for you.
      This is the description:
      Vehicle Ape Classic (colour you want), composed of:
      – ice cream cabinet with 4+4 pozzetti ? complete n. 8 carapine O 20 ? nr. 8 controcarapine h. 25 ? linds and rings ? n. 1 air compressor hermetic R 404 A inside ? with glycol ? work plan in stainless steel or special laminate;
      – washing area complete of n. 1 round sink with mixer + ice-portion ? under compartment for water tanks and pump circuit ? remaining space neutral to put power generator;
      – n. 2 storage cabinet refrigerated negative/positive temperature (for ice cream and beverages);
      – the area annexed to support the cash ? work plan in stainless steel or special laminate ? under neutral zone;
      – back awning to protect the operator (with publicity logo);
      – fabric roof with publicity logo;
      – sides awning closed (without publicity logo)
      – n. 2 battery for inverter of necessary power

      Jo

      Rispondi
  2. valter

    Caro boss buongiorno;
    premetto che ho una pizzeria/gelateria con produzione di gelato artigianale naturale 100%, conosciuta e apprezzata in buona parte della Ciociaria.
    Ho sempre ritenuto che la vendita itinerante fosse una grande opportunità pubblicitaria, infatti a Febbraio di quest’anno (dopo due anni di ricerche) sono riuscito a possedere un PULMINO Fiat 900T, allestimento inglese, del 1976 adibito a gelateria.
    Dopo un lungo restauro ho iniziato la stagione a Giugno, ma già mi ero reso conto che non sarebbe stato assolutamente facile vendere il mio gelato; infatti nei parchi è vietato l’acceso, davnti alle scuole con gli studenti senza una “Lira” e le mamme sempre di corsa sono riuscito a vendere poco o quasi nulla.
    Nei centri storici ? Manco a dirlo, tra bar e gelaterie non ti puoi fermare da nessuna parte e durante i mercati e fiere è vietata la vendita itinerante.
    Vendita porta a porta ? Ogni famiglia, ha nel frigo almeno una confezione di gelato da 2 kg. a 4.50 €.
    Però ci sono le feste patronali e le moltissime sagre, li si che si vende bene ma devi pagare il posteggio 20-50 €.
    L’unica nota positiva è il grande ritorno pebblicitario, chiaramente se hai una gelateria, ma sopratutto il piacere di far gustare alla gente un gelato genuino , naturale e far costatare al cliente la diversa cromia dei gusti.
    Sia ben chiaro che comunque non vedo l’ora di riiniziare una nuova avventura con il mio amato 900 T.
    Mi farebbe piacere un tuo personale commento a questa mia semplice testimonianza.

    Valter

    Rispondi
    1. Jo Pistacchio Autore articolo

      ciao Valter,
      sicuramente non è facile, lo streetfood non ha preso in Italia ad eccezione dei furgoni coi panini all’uscita dei concerti, alle fiere, ecc.
      E’ dura andare contro corrente in provincia ma le soddisfazioni ed il ritorno pubblicitario potrebbero ripagare lo sforzo.
      Personalmente lo vedo più per eventi, come hai già scritto tu…
      Jo
      PS: …hai anche la musichetta “stile americano”? 🙂

      Rispondi
      1. valter

        Salve Jo,
        è vero che, per chi è abituato a navigare,è dura andare contro corrente.
        Ma i giovani, dove li mettiamo ?
        Perchè li illudiamo che è tutto bello!?
        Piatto ricco mi ci ficco !? E poi come ne esco?
        Caro Jo sono convinto che i giovani vanno supportati ma mai e poi MAI illusi.

        P.S. il mio meraviglioso compagno d’avventura ha due carillon d’epoca con caricamento a molla e amplificatore a tromba collocata sul passaruota sx. (tutto rigorosamente originale).
        Uno spettacolo a vedersi.

        Valter

        Rispondi
  3. Vishnu Mirpuri

    We are interested in the mobile ice cream selling bicycles and scooters. Canyou please offer me with specifications and prices ? This is for Poland, Lithiania, Latvia and Estonia. Thank you

    Rispondi
  4. micol

    Salve abbiamo una gelateria a la Spezia vorrei ricevere un listino con i prezzi e info dei mezzi mobili per gelaterie tipo ape furgoncini ecc… grazie mille

    Rispondi
  5. raul

    Salve, volevo investire su un ape car gelateria, ma dopo aver letto i vari divieti: parchi, scuole, centro storico, mercati…!!!! Mi conviene andare all’estero dove troverò meno burocrazia e divieti !! Ma perchè quando una persona vuole investire tempo e danaro, in questo momento di crisi , non viene data la possibilità almeno di provarci. Grazie

    Rispondi
  6. David McMillan

    Dear Jo,

    would you kindly pass me the contact information of the maker of the Ape gelateria truck. (photo 9)

    I understand that Ape is made by Piaggio but I am interested in the lovely finished truck – probably there is a specialist who adapts truck?

    Thanks so much. I think your page is wonderful and very informative!

    Best regards,

    David.

    Rispondi
  7. Daka

    Hi Jo

    I’m very interested in the APE gelato photo 9 just like everyone else and would like to know some more about it (eg manufacturer and website) if you could e-mail me that be great thanks

    Cheers Daka

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *