Gelato World Tour 2017, i vincitori e le menzioni speciali della sfida mondiale

Gelato-World-Tour-2017-Rimini-vincitori
Si è concluso, ieri sera, la seconda edizione del Gelato World Tour che ha visto i vincitori nella seguente classifica:
1. “Pistacchio” della Gelateria Crispini di Spoleto (PG) di Alessandro Crispini

Gelato-World-Tour-2017-Rimini

Pistacchio

2. “Tributo alla Serenissima” della gelateria Eiscafé De Rocco a Schwabach (Germania) di Guido e Luca De Rocco

Gelato-World-Tour-2017-Rimini

Tributo alla Serenissima (sorbetto all’uva fragola delle campagne venete e noci caramellate)

3. “Amor-Acuyà” della gelateria Amor-acuyà a Medellín (Colombia) di di Daniela Lince Ledesma

Gelato-World-Tour-2017-Rimini

Amor Acuyà (frutto della passione e cioccolato colombiano 65%)

Qualcuno ha detto:
…è la maledizione del pistacchio
…sei tu che influenzi con poteri paranormali
…dovrebbero cancellarlo dai concorsi

La giuria, composta da 47 membri tra esperti di gelato, chef e giornalisti, era presieduta da Luciana Polliotti, storica e curatrice del Gelato Museum Carpigiani.

Premesso che non sono un fenomeno paranormale (ctz.), neanche l’avevo predetto però mi aspettavo la vittoria di gusti più semplici…
Personalmente di mio gradimento erano gusti più originali, meno vincolati al campanilismo italiano, più internazionale ma so bene che il pistacchio non fa sconti a nessuno! 😉
I miei preferiti:
– “L’anima dell’Alto Adige” (sorbetto di mele tirolesi e aromatizzato con pane tostato e speck);
– “Cocco Sogno” (panna fresca di cocco, cioccolato bianco e vaniglia, variegato con mandorle croccanti);
– “Cioccolato al bourbon con noci pecan candite e sciroppo d’acero” (cioccolato e bourbon con note di vaniglia, albicocca e caramello con uno strato di ganache al cioccolato fondente e noci pecan candite con sciroppo d’acero);
– “Mela cotogna alla crema” (gelato alla mela cotogna con pistacchio croccante);
– “Regina dell’estate” (yogurt fresco e succo di lime con l’aggiunta di un pizzico di buccia di lime biologico, more e menta fresca);
– “Mandorlivo” (fiordilatte e mandorle, olio extra vergine d’oliva, scorza di limone e un accenno di variegatura di agrumi e olive candite).
Alcuni gusti molto interessanti e sopra le attese quelli provenienti dall’oriente, come:
– the asian story
– telato
– sorbetto di ananas, sedano e mela
che con piccole migliorìe avrebbero potuto ben figurare.

Menzione Speciale per la Giuria Tecnica, ex aequo:
– “Cocco Sogno” di Angelo e Giuseppe Lollino & Ali Caine Hung delle gelaterie Massa Caffè Italiano, Vero Coffee & Gelato e Campanella Cremeria a Elmwood Park, Chicago (USA);
– “Il mio cioccolato” di Renata Somogy della Gelateria Bringatanya Fagyzò a Gyenesdiás (Ungheria).

Menzione Speciale dei Maestri Gelatieri, ex equo:
– “Sapore d’Amatrice” di Daniele Mosca della gelateria Il Gelatiere di Amatrice, Rieti (Italia);
– “Yogurt al miele con lamponi e noci” di Erik & Hermien Kuiper della Gelateria De Ijskuip di Denekamp (Olanda).

Menzione speciale della stampa, ex aequo:
– “Latte e menta selvatica” di Silvia & Lara Pennati di Formazza Agricola di Formazza, Verbania (Italia);
– “Cioccolato al bourbon con noci pecan candite con sciroppo d’acero” di Tammy Giuliani della Gelateria Stella Luna Gelato Caffè a Ottawa (Canada).

Menzione speciale dell’Associazione Stampa Estera in Italia consegnato da Alfredo Tesio, presidente del Gruppo del Gusto:
– “The Asian Story” di Sharon Tay della Gelateria Momolato di Singapore (Singapore).

Menzione speciale Il Resto del Carlino:
– “Pistacchio” di Bruno di Maria del Ristorante Madison di Realmonte, Agrigento (Italia).

Gelato World Tour 2017, i vincitori e le menzioni speciali della sfida mondiale ultima modifica: 2017-09-11T14:30:31+00:00 da Jo Pistacchio

2 pensieri su “Gelato World Tour 2017, i vincitori e le menzioni speciali della sfida mondiale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *