Involtini di pasta fillo con sashimi di pesce

ore 12:00
Stamattina giro all’Esselunga ma prima da NaturaSI per prendere la farina di riso.
Ho trovato anche i prodotti dell’Antico Molino Rosso per cui ho preso anche 2 kg di farina ed il lievito madre di frumento disidratato, già provato, davvero ottimo.

Niente pasta fillo quindi dovrò farmela da me!
Non ci voleva…

ore 13:00
Ingredienti
250 gr. di farina di riso
200 gr. di farina manitoba
25 gr. di aceto di riso
20 gr. di evo (in realtà l’ho messo ad occhio)
200 gr. di acqua calda

Preparazione
Setaccia le farine, aggiungi l’aceto, metà olio e l’acqua e fai andare la planetaria prima con la foglia (3/4 minuti) e poi passa al gancio.
Dopo 10 minuti, rimetti la foglia ed aggiungi l’altra metà d’olio.
Rimetti il gancio e termina non prima di 15 minuti, l’impasto dovrà essere morbido e liscio come la pelle di un bambino.
Prendi la pasta, mettila nella pellicola e fai riposare per una notte al fresco (non ho tempo quindi riposerà 5 ore circa).

Pronta per il frigo

ore 15:00
Per l’antipasto ho dei biscotti di kamut salati al sesamo, più tardi li rendo completamente croccanti.
Per accompagnare due creme:
– di melanzane
– di indivia

ore 15:30
Preparazione
Taglia a tocchetti 2 melanzane (700 gr. circa) e metti in una pentola antiaderente a fuoco minimo per una mezza ora.
Dopo riduci a crema con il frullatore ad immersione, condisci a piacimento.

Condimento crema di melanzane
Un po’ di concentrato di pomodoro, sale, 3 alici sotto olio, una spruzzata di chili in polvere, mezzo cucchiaino di nduja di Spilinga (calabrese).
Il sapore della melanzana è bello che ammazzato!!!

ore 17:00
Taglia a tocchetti l’indivia (2 pezzi), metti a bagno con 2/3 fette di limone.
Scola tutto, attendi 20 minuti.
Nel bicchere del frullatore ad immersione metti prevalentemente i pezzi duri di indivia (quelli bianchi), un po’ di evo, sale e pepe bianco quanto basta, mezzo cucchiaino di agar agar.
Frulla per 5/10 minuti, assaggia più volte la preparazione.

Accompagnamento del dolce: mascarpone al caffè!
…doveva essere il mascarpone ma è scaduto ieri, meno male che avevo comprato la panna stamattina (…non si sa mai)
Cambio: crema di ricotta e panna.
In un recipiente di quelli che uso per il gelato (comprati all’Ikea), monta la panna liquida (circa metà confezione da 250 gr) col frullatore ad immersione.
Appena tende a solidificare, aggiungi la ricotta.
Monta e verifica la consistenza, aggiungi la panna residua.
Aggiungi lo zucchero a velo (a piacimento), infine il caffè solubile…dov’è? ma non era lì, no là, ma dove?
Mi ricordo ques’estate una confezione Nestlè, gusto forte…niente!
Eh che si fa?
Vado di pistacchio? nocciola? cioccolato?
…attenzione ho scovato una di quelle bustine-siluro…è fatta!
Aggiungi mezzo cucchiaino di caffè solubile, aggiusta il colore con il cacao in polvere.

ore 19:00
Preparazione involtini di pesce.

Porzione da stendere

Occorre del sashimi di pesce, stamattina ho comprato tonno, orata, branzino, salmone.
Stendi la pasta fillo col mattarello senza esagerare, ho usato la maizena perchè avevo finito la farina di riso.

Sfoglia sottile senza esagerare

Stendi i filetti di pesce sulla pasta; per il condimento ho usato del sale all’alga, limone (sfusato di Amalfi) grattugiato, foglia di menta, wasabi.

Filetto di tonno pronto da condire

Cottura
Fai attenzione, devono rosolare a fuoco basso con un velo d’olio. Devi rigirarli spesso.

Involtini cotti, il mattino dopo

I migliori al branzino

Ultimi di più di 20

Involtini di pasta fillo con sashimi di pesce ultima modifica: 2011-03-03T13:29:23+00:00 da Jo Pistacchio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *