Sorbetto di carote

La carota è una verdura ed è preferibile utilizzarne il succo estratto per il sorbetto.

Comunemente per i sorbetti di verdura si utilizzano i succhi centrifugati.
La verdura non dovrebbe essere semplicemente frullata, con un vero frullatore ma estratta.
La verdura, come anche la frutta può essere:
1. centrifugata
2. estratta
3. frullata
la differenza tra questi è la percentuale di fibre residue successive a tale procedimento cioè quelle che rimangono nel liquido/fluido.
Il miglior sorbetto si ottiene dal succo estratto poichè contiene una buona parte di fibre che ci consentono di ottenere una buona struttura o, comunque, una miscela equilibrata.

Prossimamente dedicherò un post per illustare la bontà di un estrattore, serio.

Ingredienti a seconda del tipo di succo di carota:
1.
400 gr. di succo di carote centrifugato
200 gr. di zucchero
235 gr. di acqua
70 gr. di inulina
40 gr. di succo di limone
5 gr. di stabilizzante

2.
400 gr. di succo di carote estratto
40 gr. di succo di limone estratto dai soli endocarpi (spicchio singolo) senza setto (pellicina)
240 gr. di zucchero
285 gr. di acqua
5 gr. di stabilizzante

3.
400 gr. di carote frullate
40 gr. di spicchi di limone frullati senza setto
270 gr. di zucchero
285 gr. di acqua
5 gr. di stabilizzante

Preparazione con succo di carota estratto
In un pentolino disciogli lo zucchero e lo stabilizzante in acqua, fai raffreddare.
Estrai il succo dalle carote e, poi, dai limoni mediante un estrattore.
In un recipiente miscela il succo con lo zucchero liquido.
Versa nella gelatiera e fai mantecare per circa 30 minuti.

Per gli altri succhi di carote il procedimento è pressocchè simile.
L’inulina è da trattare come lo stabilizzante.

Sorbetto di carote ultima modifica: 2011-08-17T01:00:37+00:00 da Jo Pistacchio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *