Sorbetto di anguria con farina di semi di carrube


Sabato ho comprato un quarto di anguria alla Coop, quella confezionate con la pellicola. Alla vista sembrava buona ma all’assaggio era solo decente, sufficiente.
La prossima volta la prenderò al mercato non prima di averla assaggiata!
Ho usato tutta l’anguria disponibile, arrivando al 56% ma la miscela che trovi è sempre al 50% di frutta, polpa di anguria non filtrata.

Sorbetto di anguria con farina di semi di carrube

Ingredienti

580 gr. di polpa di anguria senza semi
300 gr. di acqua
270 gr. di zucchero
30 gr. di succo di limone
6 gr. di farina di semi di carrube

Preparazione

Innanzitutto prepara lo sciroppo. In un pentolino versa l'acqua ed aggiungi lo zucchero, poni a fiamma alta fino quasi ell'ebollizione; fai raffreddare.
Nel bicchiere del frullatore Blendtec frulla bene la polpa di anguria, selezionando "multi-use", 1 ciclo a velocità slow ed 1 ciclo a velocità medium.
Quando lo sciroppo sarà freddo versalo nel bicchiere del frullatore, aggiungi la farina di semi di carrube, seleziona "beverages" e poi "XL smoothie" quindi fai 3 cicli.
Versa in un contenitore di plastica alimentare e poni in frigorifero per almeno 12 ore.
Infine, versa nella gelatiera ed aggiungi il succo di limone; fai mantecare per circa 30-40 minuti.

Sorbetto di anguria con farina di semi di carrube ultima modifica: 2012-07-10T01:00:08+00:00 da Jo Pistacchio

4 pensieri su “Sorbetto di anguria con farina di semi di carrube

  1. Tina

    Jo anche io ho appena fatto lo sorbetto di anguria ma volevo fare il gelato invece. In effetti nella ricetta che avevo trovato mancava la parte grassa e mi sembrava da sorbetto ma ho voluto comunque provare. E’ venuto un ottimo sorbetto nulla da dire ma non di certo gelato. Ti posto la ricetta se ti va di dirmi cosa ne pensi e magari se potessi suggerire le modifiche per farne il gelato, te ne sarei enormemente grata.

    – 3 litri di succo d’anguria filtrato senza semi
    – 750 gr di zucchero
    – 15 gr di farina di semi di carrube
    – 300 gr di zucchero di glucosio
    – 1 litro d’acqua dove si fanno bollire circa 10 stecche di cannella

    Come procedimento si aggiunge l’acqua di cannella al succo e poi si aggiungono i solidi mischiati (zucchero e farina di semi di carrube) e lo zucchero di glucosio e poi si frulla tutto insieme con frullatore ad immersione. Si lascia riposare per mezz’ora in frigo e poi in gelatiera. Io ho fatto lavorare un’ora e un quarto nella mia Stella Musso – come detto prima ottimo sorbetto ma io vorrei il gelato.

    Grazie mille in anticipo per ogni tuo suggerimento.

    Replica
    1. Jo Pistacchio Autore articolo

      ciao Tina,
      la tua miscela è molto sbilanciata, dovrebbe risultare molto scioglievole ed ecco perché il tempo di mantecazione è così elevato (75 minuti).
      Personalmente sono contrario alla frutta su base latte.
      Nel caso specifico, dell’anguria ricca di acqua, ti risulterà molto difficile ottenere un buon gelato.
      Jo

      Replica
  2. Tina

    Jo devo dire che sono riuscita a migliorare la miscela tenendola coperta in frigo per un’ora prima della mantecazione. Avevo 3 miscele ma con la prima non avevo fatto questo passaggio. Con le altre due si. Devo dire che la consistenza era più dura e montata con colore anche diverso. Sicuramente penso si possa fare di meglio ma tutto sommato almeno gli ultimi due giri sono buoni. Tu dici che quindi dovrei gettare la spugna sul fare il gelato all’anguria? Se aggiungessi panna penso che migliorerei molto la situazione. Il melone mi era venuto favoloso ma li la quantità di acqua è molto inferiore.

    Replica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *