Wind Jet, come chiedere il rimborso dalla carta di credito


Questo è un post off-topic per questo blog ma sono più di 2 settimane che ho questo groppo in gola, opss…sui polpastrelli!

Premessa
Anche quest’anno mi sono organizzato a giugno per partecipare allo Sherbeth Festival che si terrà a Cefalù dal 6 al 9 Settembre 2012.
Il 5 Luglio 2012 ho acquistato 2 biglietti per Palermo con la compagnia aerea catanese Wind Jet e successivamente, ho prenotato anche gli alloggi.
Non è che il prezzo pagato sia stato low-cost infatti, costavano poco meno di quelli di CAI (Alitalia) ma da Milano aeroporto di Linate e con gli orari più congeniali alle mie esigenze (gli slot Wind Jet su Linate sono migliori di quelli Alitalia).

Antefatto
Tra i miei interessi seguo molto il settore del trasporto aereo, anche se sono stato scottato da un investimento in obbligazioni Alitalia che il passato presidente del consiglio mi ha bruciato 4 anni orsono!
Tuttavia, ho seguito con interesse la storia di Wind Jet che, sull’orlo del baratro (tipo Volareweb), si concedeva a CAI, praticamente l’ennesima acquisizione per incorporazione dopo AirOne (tutte regalìe perchè di soldi non ne sono mai girati, al più debiti).
I colloqui sono trapelati a gennaio ed il 13 Aprile CAI ha emesso un comunicato in cui dichiarava di aver firmato con Wind Jet l’accordo di acquisizione.
Non so di cosa, se non degli SLOT (le fasce orarie di decollo e di atterraggio) visto che i 12 aereomobili “erano” noleggiati o in leasing operativo; i 504 dipendenti sono invece, solo una voce di costo mentre i 2,8 milioni di passeggeri sarebbero comunque stati fagocitati dall’operatore dominante italiano in seguito all’eventuale fallimento.
Dopo 2 mesi si è svegliata l’Autorità Garante della Concorrenza del Mercato (AGCM, una mia vecchia conoscenza…) che, il 7 Giugno, comunica l’avvio istruttoria da concludersi entro 45 giorni; il 18 Luglio (qualche giorno prima della scadenza) ha emesso il provvedimento in cui condizionava l’acquisizione col rilascio di 5 SLOT ad altri operatori da parte di CAI.
A questo punto sono cominciati i miei guai…e quelli, pare, di 300mila passeggeri…

…ma se la trattativa è chiusa! Questo cartello è un falso…

Come chiedere il rimborso dei biglietti alla carta di credito
Questa procedura vale esclusivamente per coloro che hanno comprato i biglietti direttamente dal sito Wind Jet utilizzando la carta di credito.

Tecnicamente devi aprire una contestazione per fallimento del vettore:
– la contestazione può essere aperta solo il giorno successivo alla “non fruizione” del servizio (ad esempio: se il volo della compagnia aerea fallita comprende un’andata e un ritorno, la disputa la potrai aprire successivamente alla data del ritorno);
– devi dimostrare che hai tentato di risolvere/accordarti con la compagnia prima di aprire la contestazione (con posta raccomandata con avviso di ritorno o raccomandata1 in cui si chiede il rimborso o volo sostitutivo);
– devi produrre una dichiarazione firmata in cui illustri qual è stata la risposta del vettore al tentativo di soluzione (nessuno?)
Oltre a quanto indicato, è obbligatorio che ti fai trasmettere dall’emittente della carta di credito (ad esempio, se la banca è VISA principal member l’emssione è diretta quindi basterà chiamare in banca, al centro assistenza MAI in filiale) il modulo disputa;
– e-mail di conferma della prenotazione dell’acquisto;
– comunicato ENAC in cui si conferma la sospensione della licenza al vettore (aggiornato al 28 Agosto, qui);
– comunicato (o mail o sul sito del vettore) in cui è stato avvisato che i voli sono stati sospesi.

Richiesta rimborso titolo di viaggio
Questo è il modello da inviare a Wind Jet con posta raccomandata.
Richiesta rimborso titolo di viaggio n. …………. del …….. (codice prenotazione ……) e compensazione pecuniaria ad esso relativo.
Il sottoscritto, ………………. nato a ………. il ………… C.F. …………., pagatore con carta di credito del titolo suddetto riferito a n. .. passeggeri (……………), in considerazione della sospensione della licenza di trasporto aereo in data 16/08/12 da parte dell’ENAC ed appellandosi all’art. 2.2 della Carta dei Diritti del Passeggero del medesimo Ente Nazionale per l’Aviazione Civile
C H I E D E
– l’immediato RIMBORSO dell’importo di …,.. EURO accreditatoVi dalla carta di credito ….. emessa da ………..;
– la compensazione pecuniaria in base alla tratta intracomunitaria ……… A/R per n. .. viaggiatori per un ammontare di …,00 EURO.
Tali importi dovranno essere accreditati entro e non oltre 10 giorni dal ricevimento della presente sul conto corrente bancario presso ………. con IBAN ………………………….
Il sottoscritto si riserva la facoltà di esercitare ogni suo diritto presso le sedi competenti qualora la sua richiesta non venga soddisfatta entro 15 giorni dal ricevimento da parte Vostra della presente lettera.

Ora non scriverò certo di chi è la colpa, ma ho un’idea su “chi siano”…

Ieri ho comprato altri 2 biglietti con AirOne, allo Sherbeth ci sarò…

PS: …visto che siamo in Italia, ci sono gli estremi per la denuncia penale per truffa ed appropriazione indebita!

Aggiornamento del 3 Settembre 2012
Qui, la notizia vera o l’ennesima barzelletta all’italiana!
Nel frattempo Alitalia non mi ha mai chiamato per “ri-proteggermi”…
Attendo, con ansia, la ricevuta di ritorno della mia raccomandata per iniziare la procedura di contestazione, nel frattempo domani parto per lo Sherbeth Festival di Cefalù.

Aggiornamento del 11 Settembre 2012
Ho inviato la richiesta di rimborso alla banca emittente la carta di credito.
Seguimi ancora, ti terrò aggiornato…

Aggiornamento del 13 Settembre 2012
La banca mi ha scritto che entro il 4 ottobre 2012 il procedimento si concluderà col rimborso!!!
Seguimi…

Aggiornamento del 1 Ottobre 2012
Ho ottenuto il rimborso dei 278,10 EURO!
…dopo aver letto l’incredibile notizia del ritorno di Wind Jet, nei cieli italiani, finanziata dalla regione Sicilia, sono andato subito a controllare lo stato del rimborso.

Aggiornamento del 16 Novembre 2012
Toh, questa notizia mi sembra interessante. Peccato che tra due losche compagnie, sia l’utente l’unico a rimetterci!

Wind Jet, come chiedere il rimborso dalla carta di credito ultima modifica: 2012-08-23T14:00:21+00:00 da Jo Pistacchio

27 pensieri su “Wind Jet, come chiedere il rimborso dalla carta di credito

  1. SIMONETTA CANNATA

    MA NEL CASO IN CUI IO ABBIA USATO COME CARTA DI CREDITO UNA CARTA DI CREDITO PREPAGATA ( NEL MIO CASO PAYPALL ) COSA DEVO FARE ?

    Rispondi
    1. Jo Pistacchio Autore articolo

      ciao Simonetta,
      La carta di credito prepagata è comunemente indicata come “borsellino elettronico” (il credito è dato da quanto hai versato e disponibile in quel momento), non è una vera carta di credito (dove l’emittente garantisce il pagamento per un certo importo).
      Ti consiglio di chiamare Paypal e chiedere come contestare l’acquisto anche perchè, se non sbaglio, la carta viene emessa da Lottomatica.
      Jo

      Rispondi
  2. Rosario

    Ho aquistato due biglietti tramite carta di credito, e per questi chiederò rimborso come da procedura sopra indicata.
    La domanda che mi pongo è un’altra: nel mese di novembre 2011 ho aquistato due carnet (totale 20 biglietti) ne ho utilizzati 10, per i restanti 10 non utilizzati, deve essere fatta una procedura particolare o seguo la stessa procedura?
    N.B.: a suo tempo l’aquisto è stato fatto sempre con carta di credito.
    Ringrazio anticipatamente chi mi può essere di aiuto

    Rispondi
  3. Rosa Granata

    Ciao, io ho comprato dei biglietti (agosto 2012) con una prepagata (MPS Spider del circuito Visa) tramite il sito Volagratis. Ho contattato telefonicamente il servizio clienti di Volagratis per inoltrare la richiesta di rimborso che, a quanto dicono, è stata inoltrata.
    Volevo procedere anche tramite raccomandata a/r a WindJet e contestazione dell’addebito. Per la seconda mi sembra di capire che dovrò chiamare il servizio clienti dei monti dei paschi di Siena, ma per la raccomandata posso procedere? O Volagratis funziona come “tour operator online” esonerando WindJet?
    Grazie in anticipo!

    Rispondi
    1. Jo Pistacchio Autore articolo

      ciao Rosa,
      nel tuo caso l’esercente è Volagratis che fa parte del gruppo BravoFly SA con sede a Chiasso (Svizzera).
      Non so quando tu abbia acquistato i voli ma io ho verificato personalmente che Volagratis ha continuato a vendere WindJet anche quando questa è stata sospesa dall’ENAC.
      Credo che i tuoi soldi siano stati incassati da Volagratis ma questo lo puoi controllare dalla strisciata dell’estratto conto e dal messaggio ricevuto dopo l’acquisto.

      Controlla la data di acquisto perchè ci potrebbe essere anche una responsabilità diretta di Volagratis, che ha venduto titoli di viaggio virtuali!
      Ciononostante puoi verificare con l’emittente della carta, non so MPS o VISA. Ti rammento inoltre, che la tua è una carta VISA di tipo electron con addebito immediato.

      BravoFly-Volagratis è una OTA: Online Travel Agency

      Rispondi
  4. Giuseppe

    Ciao Jo,

    una domanda al volo. Io ho preso 4 biglietti per Catania il 19 Ottobre on ritorno il 21.
    Mi confermi che è necessario mandare una raccomandata verso WindJet prima della data oggetto del volo?
    Sto leggendo da altre parti che è sufficiente attendere il giorno dopo il volo di ritorno per chiedere rimborso ufficiale al gestore carta di credito.
    grazie in anticipo.

    Rispondi
    1. Jo Pistacchio Autore articolo

      ciao Giuseppe,
      la raccomandata in cui chiedi il rimborso prima possibile.
      Per la richiesta di rimborso alla carta di credito devi attendere il 21, il giorno dopo avviare la pratica di contestazione come indicato nel mio articolo.
      Se ti occorre altro, format o i modelli non esitare a chiedermeli.

      Jo

      Rispondi
  5. Nino

    Confermo che la procedura del rimborso da carta di credito funziona.
    Ho seguito i passi di Jo Pistacchio, e ing direct, per ora, mi ha riaccreditato la somma pagata per l’acquisto del mio volo windjet.
    Dico per ora, perchè hanno riaccreditato la somma in attesa di analizzare la documentazione fornita da me, ma essendo palese che ho perso il volo, sono confidente che tutto andrà ok

    Rispondi
    1. Jo Pistacchio Autore articolo

      ciao Nino,
      grazia per aver lasciato il commento confermando il procedimento che, credo, sia l’unico vero semplice e gratuito presente online.
      A differenza di quelli delle associazioni dei consumatori…
      Jo

      Rispondi
  6. Sebastiana

    Ciao Jo, ho letto con attenzione le informazioni che hai fornito sul rimborso dei biglietti Wind Jet non utilizzati per i problemi di cui sopra e mi unisco ai cori di ringraziamento!
    Non ho ancora chiesto il rimborso del biglietto che avevo prenotato nel mese di giugno on line attraverso volagratis, per settembre. Poi è successo tutto il pasticcio ed ho ottenuto di volare con Alitalia pagando un altro biglietto a tariffa ridotta. Adesso mi accingo a richedere il rimborso, che, leggendo il post di Rosa, mi sono resa conto di dovere richiedere a volagratis. Ti chiedo: la cifra di rimborso che tu hai ottenuto corrisponde al solo costo del biglietto, oppure comprende altro? Dato che sei così informato, ti chiedo ancora: sai se esistono termini di scadenza per la richiesta di rimborso? Grazie. Sebastiana

    Rispondi
    1. Jo Pistacchio Autore articolo

      ciao Sebastiana,
      la richiesta di rimborso formale va fatta a Volagratis tuttavia ti esorto a contattare la società emittente la tua carta di credito per verificare se è possibile avviare la contestazione diretta n quanto si tratta di pura intermediazione.
      Il titolo di viaggio è di Wind Jet per cui la lettera AR spediscila comunque.
      La richiesta di rimborso a BravoFly SA pare debba essere richiesta al numero a pagamento 89.20.40. Ti ricordo che la società è svizzera: Corso San Gottardo 30 – 6830 Chiasso, Svizzera (tel. 0041 916833339).
      Personalmente, non credo che tu possa ottenere anche il rimborso della fee relativa alla transazione applicata da Volagratis ma questa è una mia considerazione.
      Jo

      Rispondi
  7. Sebastiana

    Sei gentilissimo Jo, e ti ringrazio ancora, seguirò i tuoi suggerimenti, anche perchè ho contattato la Federconsumatori, ma mi hanno comunicato di avere chiuso lo sportello Wind Jet! Proverò a contattare Volagratis e poi vedremo… A presto.
    Sebastiana

    Rispondi
  8. Gianluca

    Ciao a tutti, volevo confermarvi che la procedura indicata da Jo è perfetta e dà i suoi frutti: seguendo le indicazioni di Jo ho ottenuto il rimborso di € 131 da parte dell’emittente della carta di credito.
    Spese di gestione € 5 (per invio raccomandata alla Wind Jet che ovviamente non ha ricevuto risposta).
    Grazie JO e affrettatevi a seguire la procedura: in genere si hanno 60 giorni dall’accredito sul vostro conto corrente della somma pagata a Wind Jet per inoltrare reclamo alla vostra banca per servizio non reso !!!

    Rispondi
  9. ganogaga

    Saluti a tutti,

    confermo anch’io ottenimento rimborso di € 99 da parte dell’emittente carta di credito.
    Precedentemente inviato raccomandata A/R a WindJet, con relativa risposta
    Grazie infinite

    Rispondi
  10. giova

    Salve ragazzi io ho acquistato un carnet (800 euri) ,ma nel mese di aprile…. per cui mi sa che non arrivo a richiedere il rimborso con la carta di credito, tralaltro non trovo più l email dell acquisto, ma ho ancora il nome utente e la password per entrare nel sito ed usufruire del carnet(il sito però e offline).
    Cosa posso fare?

    Rispondi
    1. Jo Pistacchio Autore articolo

      ciao Giova,
      premesso che il caso del carnet è differente, se lo hai acquistato con carta di credito la prima azione è contattare l’emittente ed illustrare la tua situazione.
      Devi raccogliere le “prove di acquisto”: i biglietti di cui hai goduto, ad esempio.
      Si tratterebbe di chiedere poi un rimborso parziale.
      Scusami l’impertinenza ma perchè hai atteso dicembre, finora cosa hai fatto per recuperare il credito?
      Jo

      Rispondi
  11. giova

    io ho pagato con una carta prepagata. Loro mi chiedono la mail di conferma dell’acquisto che io purtroppo non ho più.Ho il nome utente e la password con cui entravo nel sito ma adesso e bloccato :°°

    Rispondi
    1. Jo Pistacchio Autore articolo

      La carta prepagata funziona da borsellino elettronico con la funzione carta di credito è euiparabile.
      E’ necessaria la traccia del pagamento con la conferma d’acquisto. Non hai una stampa?
      Jo

      Rispondi
  12. Davide

    Ciao a tutti io ho acquistato a marzo dei biglietti per volare con windjet in agosto, il volo di andata sono riuscito a farlo anche se ho subito diversi disagi. Il ritorno ovviamente non mi è stato possibile effettuarlo. a questo punto ho richiesto il chargeback alla banca(intesa san paolo) ma mi è stato negato. E’ corretto essendo che i biglietti erano stati acquistati a marzo?

    Rispondi
    1. Jo Pistacchio Autore articolo

      ciao Davide,
      non ho capito hai comprato con bonifico bancario?
      Devi dimostrare, con documentazione, l’acquisto, il volo “goduto” ed il volo non goduto. Presumo che siano stati biglietti A/R.
      Jo Pistacchio

      Rispondi
  13. Annamaria

    Ciao a tutti. Io ho acquistato direttamente da wind jet 2 voli nel mese di agosto che non ho potuto effettuare per i noti motivi. Ho fatto raccomandata di contestazione credito alla wind jet e non ho avuto alcuna risposta.Sono ancora in tempo per chiedere il rimborso alla banca emittente della carta di credito con cui ho pagato? Grazie

    Rispondi
  14. Riccardo

    Ciao Jo Pistacchio,
    io ho seguito la stessa tua procedura e nel mese di gennaio ho avuto il rimborso dei biglietti A/R dalla Fineco per utilizzo della carta di Credito Visa. Tuttavia una grande sorpresa è avvenuta 2 giorni fa: Fineco mi comunica che mi riaddebiterà il costo in quanto io ho usufruito di una tariffa scontata della compagnia Alitalia per la riprotezione e per tale motivo NON mi spetta il rimborso. Aggiungo che probabilmente non si sono accorti che in realtà il biglietto è “andata e ritorno” e io ho usufruito del biglietto scontato SOLO per l’Andata mentre al ritorno l’ho preso a prezzo pieno!. Hai evidenza che esiste un lagge che nel caso di riprotezione a prezzi agevolati NON è previsto il rimborso con pagamento con carta di credito ?. Qui i dettagli: http://forum.zingarate.com/rimborso-windjet-rigettato-77037.html

    Rispondi
    1. Jo Pistacchio Autore articolo

      ciao Riccardo,
      brutta storia!
      Fineco è VISA principal member, emette direttamente la carta di credito quindi ne risponde autonomamente.
      Personalmente non mi sono riprotetto perchè era una “barzelletta all’italiana”, la riprotezione (quella vera) è gratuita ed è pagata dal vettore di provenienza.
      Io ho comprato altri biglietti e, poi, ho chiesto il rimborso.
      Nel caso in questione, il vettore è praticamente saltato (fallito) è l’ENAC che (dopo aver dormito) ha coinvolto CAI.
      Questa scusa di aver usufruito di una tariffa agevolata non toglie che non ci sia stata l’erogazione del servizio acquistato.
      Ora ti tocca coinvolgere ENAC e Fineco ma legalmente, parlane con un avvocato di fiducia prima però di imbarcarti in quest’altra avventura.
      Ti premetto che sono contrario ad adire le vie legali ma mi sembra una truffa perpetrata ai tuoi danni in un gioco (all’italiana) dello scaricabarile.
      Jo

      Rispondi
  15. Riccardo

    Ciao Jo Pistacchio!,

    grazie per la tempestiva risposta.
    Per vie legali per un ammontare di quasi 78 euro (biglietto andata e ritorno) non ci andrò mai perchè tolto il discorso del principio non sarebbe conveniente. Al di là di tutto c’è un problema di forma in quanto loro fanno riferimento alla “riprotezione a tariffa agevolata” per il biglietto ma l’ammontare di 78 euro pagato a WindJet era per un biglietto andata e ritorno!. Il biglietto di ritorno l’ho pagato a prezzo pieno e SENZA agevolazioni.
    Per come funziona il tutto in italia siamo pienamente daccordo… purtroppo!.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *