HotmixPro l’evoluzione della specie bimby


Ieri sera sono stato alla presentazione di questa straordinaria macchina italiana, l’HotmixPRO Gastro!

Dell’HotmixPro me ne aveva parlato Adriano proprio agli inizi del mese di novembre; praticamente la continuazione di una discussione da cui era scaturito questo post relativa alla scelta d’acquisto di un frullatore.

Per la presentazione dell’HotmixPRO ho sacrificato due ore di beachtennis ma, ne è valsa la pena!

Dopo questo preambolo ti chiederai ma cos’è questo HotmixPRO?
Personalmente lo definirei un’evoluzione più professionale del Bimby tedesco (nel mondo chiamato Thermomix della Vorwerk, in Italia prende il nome di Bimby perchè si è diffuso dapprima tra le neomamme per poi espandersi in altri ben più proficui target.
Sinceramente sono contrario alla filosofia dei possessori del Bimby che lo idolatrano, per me rimane un macchinario per inesperti che non comprendono il processo chimico-fisico che c’è dietro ad un programma!
L’HotmixPRO è una macchina sicuramente innovativa, professionale, che consente di effettuare numerose lavorazioni (miscelazioni e triturazioni) a caldo in modo automatico o semi-automatico grazie al controllo della temperatura al °C!
La caratteristica principale, secondo me, è quella di poter standardizzare le preparazioni ed ecco perchè l’uso professionale.
La casalinga che cucina ad occhio sarà impossibilitata all’uso di questa macchina perchè questa è basata piuttosto, sulla scientificità e sulle tecniche di preparazione.

L’HotmixPRO è un mixer (che consente l’emulsione dei liquidi), uno sminuzzatore (cutter), un sistema di cottura completo.
Ti consente di triturare, omogenizzare, amalgamare, polverizzare, impastare (anche…) e di raffinare il prodotto lavorato
Il controllo della temperatura ti consente di preparare creme, salse, marmellate, riduzioni grazie anche alla funzione “wait temperature” (ad esempio, se devo pastorizzare per 2 minuti a 85°C, fin quando non raggiunge tale temperatura il timer non si azionerà)
Potrai preparare sabbiature, creme, il temperaggio del cioccolato, decorazioni di isomalto, dolci a cucchiaio, frappè, ecc.
La velocità di rotazione consente infine (come per il Blendtec), la liquefazione dei preparati!

Se vuoi strafare c’è anche quello doppio!

HotmixPRO twin

Le caratteristiche tecniche dell’HotmixPRO Gastro:
– motore da 1.500W di potenza (peccato che non sia specificata la potenza in CV);
– sistema di riscaldamentod a 800W;
– bicchiere in acciaio con capacità di 2 litri;
– velocità di rotazione da 60 a 12.500 giri al minuto;
– temperature regolabili al grado da 25°C a 190°C;
– 250 programmi precaricati su SD card.

Durante la presentazione, in poco meno di 3 ore ho assaggiato le seguenti preparazioni:
– salse chutney agro-dolci;
– baccalà cotto immerso in olio a 55°C
– risotto alla milanese
– vellutata di zucca
– crema al cioccolato
– crema pasticcera
– zabaione
Tranne la prima, tutte rigorosamente “cucinate” al momento grazie a 3 macchine HotmixPRO!
La nota dolente dell’HotmixPRO è il prezzo che di listino è 2.165,00 EURO!!!
Certo, ci sono le offerte ma chi si avvicina ad una macchina del genere ha sicuramente, già in casa, sul piano di lavoro della cucina, come minimo la planetaria.
Ad esempio, io ho la gelatiera e la planetaria oltre al frullatore riposto in un pensile.

HotmixPro l’evoluzione della specie bimby ultima modifica: 2012-11-29T13:30:08+00:00 da Jo Pistacchio

2 pensieri su “HotmixPro l’evoluzione della specie bimby

  1. Grissino

    2165 euro è più o meno il prezzo di 2/3 della mia cucina… E ho già kenwood chef, macchina del pane, cutter a immersione, gelatiera elettrica… Insomma, ok che tiene la temperatura al grado e quindi è una favola per pastorizzare ma per 2150 euro faccio col termometro e mi prendo un forno a legna per la pizza!

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *