Gelato di nocciola

Ieri sera a cena c’era una ragazza intollerante al latte e suoi derivati.

La miscela già collaudata per il gusto pistacchio prevede solo latte di soia ma per renderla più cremosa userò comunque la panna.

Ingredienti
550 gr di latte di soia
150 gr. di zucchero
100 gr. di panna
100 gr. di pasta di nocciole
7 gr. di addensante

Preparazione
Nel solito recipiente di plastica e con il frullatore ad immersione, frullare il latte e lo zucchero per 2 minuti.
Aggiungere poi la panna e frullare per 2 minuti.
Aggiungere la pasta di nocciole e frullare per 2 minuti.
Infine, aggiungere l’addensante e frullare per circa 5 minuti.

Riporre il recipiente nel freezer per farlo maturare, verificando che la miscela sia divenuta densa.

Dopo circa 3/4 ore versare la miscela nella gelatiera ed avviarla fin quando il gelato non si sarà formato.

4 commenti su “Gelato di nocciola”

  1. mi sono imbattuto per caso in questa tua ricetta… e c’è qualcosa che non mi torna: introduci la ricetta parlando di “una ragazza intollerante al latte e suoi derivati”… e poi inserisci nella tua miscela 100 gr di panna… …è un errore di ricettazione? o solo di trascrizione e hai usato panna vegetale?

    • ciao Luca, no è proprio con la panna vaccina per renderla più grassa. L’intolleranza della ragazza era lieve per cui la percentuale di lattosio era bassa (2 per mille). È possibile realizzare, tuttavia, miscele senza alcun derivato del latte utilizzando solo i grassi vegetali della nocciola. Jo

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: