Centrifuga o estrattore, scegliere il migliore per ottenere succo da frutta e verdura

Questo post nasce da una delle ricerche informative della scorsa estate relative allo svezzamento di un neonato, cercavo un’apparecchio che mi consentisse di preparare molto velocemente pappe, frullati e succhi senza disdegnare altre preparazioni.

Questo articolo è stato aggiornato il 15/10/2014, qui.

Centrifuga
La centrifuga è lo strumento classico per ottenere del succo da frutta o ortaggi; tale apparecchio è dotato di una lama sottile, solitamente posta in modo circolare, che ruota ad altissima velocità (anche più di 10.000 giri/minuto).
La forza centrifuga spinge il succo attraverso una rete con fori piccolissimi, questi “filtri” sono difficili da pulire (conviene usare uno spazzolino da denti) e non sono adatti per ottenere succo da verdure a foglia.
La maggior parte della fibra viene eliminata e raccolta nel contenitore degli scarti.
La rotazione di questa lama comporta anche la produzione di calore, elettricità statica e tanta aria che provocano l’ossidazione e la distruzione delle sostanze nutritive.
Gli enzimi contenuti in frutta e verdura vengono distrutti a temperature che superano i 50 gradi centigradi.
Usandola spesso la pulizia della lama diviene spesso molto fastidiosa!
I prezzi variano tra 60 e 200 euro.
Il mio ultimo regalo per il matrimonio di una mia amica è stata propria una centrifuga di questo tipo, Kenwood JE950.

Kenwood JE950

Estrattore di succhi (o masticatori)
Gli estrattori di succo a coclea (a vite senza fine) funzionano ad una velocità molto bassa, circa 80 giri al minuto; tali apparecchi dotati di una vite a coclea “masticano” frutta o verdura riuscendo a rompere le fibre in esse contenute aumentandone le sostanze nutritive del succo prodotto.

Dopo un’attenta analisi dell’estate scorsa, secondo me il migliore estrattore è l’Omega 8006 a singolo ingranaggio ma a due stadi sembrava una buona macchina, anche abbastanza veloce da pulire.
Dal 2012, però è possibile trovare il nuovo Oscar NEO DA1000 molto più performante, con maggiore resa e più versatile.

Omega 8006

L’apparecchio dell’Omega, a coclea orizzontale, lavora bene i piccoli frutti e fornisce buoni risultati sia con l’ananas che con le verdure a foglia.
L’Omega 8006 consente anche la preparazione di sorbetti di frutta congelata, pappe fresche/cotte per bambini e addirittura la pasta estrusa.
Prezzo molto variabile, sotto ai 400 euro.

Un altro buon apparecchio, a coclea verticale, è l’Omega VRT350 o, ancora meglio, l’Hurom Slow Juicer (in Italia è presente anche la Coway JuicesPresso CJP-01, molto bella, a 40 giri al minuti ma non mi sento di consigliarla).

Omega VRT350

Il lavoro con l’Hurom, a differenza d’altri apparecchi a coclea, è molto veloce perchè frutta/ortaggi vengono “afferrati” automaticamente senza fare pressione inoltre “la bocca” di ingresso è molto più grande di quelli a coclea orizzontale.

Hurom Slow Juicer

Per pulirlo bastano pochi minuti.
Ci sono tanti modelli HU-100, HU-300, HU-400 quasi identici, in pratica sono delle evoluzioni, dei restyling!
Prezzo inferiore ai 400 euro ma è difficile reperirlo in Italia intorno ai 350,00 EURO con tensione a 220 Volts.

Un’altro bellissimo apparecchio è l’Angel Juicer a doppia coclea, a tre stadi di estrazione, che ha la resa massima (più del 70% rispetto ad una centrifuga tradizionale, da supermercato) ma è più difficile da pulire nell’uso quotidiano o frequente.

Angel Juicer 7500

Prezzo poco inferiore ai 1.000 euro!

Secondo me, dopo numerosi apparecchi e prove, il migliore estrattore di succo è il nuovo Oscar NEO DA-1000 a coclea orizzontale, reperibile da Aprile 2013 direttamente in Italia!
Imbattibile nel rapporto qualità/prezzo, versatile, molto efficiente. Puoi acquistarlo qui
Oscar-Neo-DA1000

Centrifuga o estrattore, scegliere il migliore per ottenere succo da frutta e verdura ultima modifica: 2011-10-24T01:00:34+00:00 da Jo Pistacchio

62 pensieri su “Centrifuga o estrattore, scegliere il migliore per ottenere succo da frutta e verdura

  1. Carlo

    Effettivamente l’estrattore a freddo a molti vantaggi. Il problema è il costo. Sono apparecchi più costosi rispetto alle comuni centrifughe.
    Comunque bell’articolo.
    Grazie

    Rispondi
  2. Alina

    Salve, mi potrebbe dire perché l’Hurom Slow Juicer è ancora meglio di l’Omega VRT350 ? Pensavo proprio di acquistare uno degli due e non saprei cosa scegliere… E magari se mi potrebbe dire DOV’è meglio di comprarli – ne sarei molto molto grata!!!!

    Rispondi
    1. Jo Pistacchio Autore articolo

      ciao Alina,
      premetto che la Hurom è l’azienda coreana che produce, letteralmente, quasi tutti gli estrattori a coclea (slow juicer) che poi vengono ri-brandizzati e venduti nelle diverse regioni del mondo.
      Ad esempio l’Omega è un’azienda americana, Oscar è coreana ma è stata comprata dalla Hurom.
      La differenza fondamentale degli estrattori di succhi è l’asse: orizzonatale o verticale.
      Hurom HU-100 e HU-400, Omega VRT350 sono verticali e sono più semplici da pulire (sommariamente) perchè basta introdurre l’acqua.
      Quello orizzontale deve essere smontato ed è preferibile non usare la lavastoviglie
      Io ho scelto questo:
      http://www.jopistacchio.it/oscarneoda1000-estrattore-succhi-a-coclea-migliore/
      Prima di sceglierlo/comprarlo chiedi pure o vedi qualche altro mio articolo, ci sono anche un paio di video

      Dove comprarli, bella domanda. In Italia è difficile ma c’è qualcuno ma solo online.

      Jo

      Rispondi
  3. Matteo

    Ciao e grazie per questi utili articoli. Posso chiederti perchè non ti senti di consigliare la Juicepresso di Coway? Qualche motivo particolare?
    Grazie

    Rispondi
    1. Jo Pistacchio Autore articolo

      Ciao Matteo,
      è un prodotto costruito in economia.
      Un paio di anni fa sono entrati sul mercato italiano, son finiti svenduti dalla grande distribuzione elettronica.
      La qualità del succo è differente, come anche la resa.
      È stato uno dei tanti tentativi (strategie di mercato) dei cloni.
      Jo

      Rispondi
  4. Enrica

    Ciao Jo Pistacchio,
    che cosa ne pensi dell’estrattore a coclea dell’ormai datato Plurimix Bosch? Con questi estrattori a coclea, si riescono ad ottenere anche succhi da ortaggi duri come le carote?
    Grazie
    Ciao
    Enrica

    Rispondi
    1. Jo Pistacchio Autore articolo

      ciao Enrica,
      questo tipo nasce come passapomodoro ed è stato, secondo me, riadattato per estrarre polpa/succo da alimenti con alta percentuale di acqua.
      Le radici o verdure/ortaggi fibrosi o con poca presenza di acqua non credo che possano essere “trattati”.
      Possiedo l’accessorio della KitchenAid (molto simile) e non credo sia possibile usarlo in sostituzione di un estrattore di succhi, tipo coreano.
      Jo

      Rispondi
  5. Steve

    Ciao, mi hanno prestato una centrifuga che ho usato un paio di giorni e poi ho lasciato lì …

    il motivo principale è che è un impresa da pulire dopo averla usata e soprattutto che da un sacco di frutta e verdura si ricava davvero molto poco.
    Ho cominciato a leggere e documentarmi e sono arrivato fino a qui …

    Mi piace molto l’Oscar 1000, unico “difetto” (lo metto fra virgolette) è il fatto che essendo orizzontale occupa molto spazio, soprattutto su un piano di lavoro già affollato.

    Quelli verticali, riuscirei a farceli stare meglio … quale si avvicina di più alla Oscar 1000 ???

    GRAZIE

    P.S. Ti avrei scritto in privato ma nella sezione contatti è tutto vuoto 😀

    Rispondi
  6. Cristina

    Ciao sono Cristina ho ricevuto l’estrattore. Ho provato solo pochi succhi, ma posso dire che il residuo dello scarto e’ poco e,la quantità’ del succo e’ parecchia, comodo da lavare , esteticamente si presenta bene. Ho.preparato un succo di fragole che è’ piaciuto tantissimo ai miei ospiti. Non ho ancora provato a fare la pasta ma prossimamente lo farò’.

    Rispondi
  7. Sabina

    Vorrei sapere se oscar neo fa il latte do cereali e semi come angel e quale è la differenza sostanziale tra i due oltre al prezzo

    Rispondi
    1. Jo Pistacchio Autore articolo

      ciao Sabina,
      premesso che sono di parte perché promuovo l’Oscar Neo, l’estrattore di succhi orizzontale è ottimo per ricavare il succo dalla frutta secca (a bagno almeno 12/24h) o da cereali (semi di canapa, avena, ecc.). No, semi di lino.
      L’importante è metterli sempre a bagno così da reidratarli un po’.
      La differenza sostanziale sono due:
      1. la resa è più elevata ma dell’ordine del 10/15% per cui lo scarto è molto più secco, ciò è dovuto alla presenza di due alberi controrotanti;
      2. la pulizia o meglio il lavaggio è molto complesso, lungo e tedioso.
      Jo

      Rispondi
  8. Sara

    Complimenti per l’articolo. E’ importante far capire al grande pubblico che le centrifughe costano poco ma rendono anche poco sia in termini di quantità di succo prodotto che di quantità dei principi attivi residui.
    Sara

    Rispondi
  9. yanez

    Articolo interessante ma vorrei entrare più nello specifico. Sono tentata dagli estrattori perchè vorrei utilizzare le verdure più strane, dai cavolini di Bruxelles al sedano rapa, dal cavolfiore alla catalogna, dal cavolo nero ai cardi ecc… Sento invece solo parlare di frutta, che in generale ha un contenuto d’acqua molto più elevato. Ti chiedo quindi se l’estrattore sia indicato in questi casi e quale sia il modello più adatto alle mie esigenze. Grazie per la tua disponibilità. Yanez

    Rispondi
      1. Nicoletta

        Ciao Jo.
        Sito molto interessante e informazioni corrette e professionali.
        Come Yanez, sono interessata a processare soprattutto verdure come cavolini di Bruxelles, carciofi, sedano, sedano rapa, catalogna, cavolo nero, spinaci, ecc.
        Ritieni che si possano trattare con il Sana EUJ-707?
        Grazie ancora in anticipo. Ciao.
        Nicoletta

        Rispondi
        1. Jo Pistacchio Autore articolo

          ciao Nicoletta,
          per le verdure in foglia l’estrattore orizzontale è l’ideale ed in questi giorni è in offerta per il Black Friday tramite la richiesta del coupon.
          Il principio su cui si basano gli estrattori di succo è la presenza di liquidi nell’alimento: + liquido, + succo.
          I carciofi soprattutto, meno i cavoletti di Bruxelles contengono poca “acqua” per cui l’espediente è quello di tenerli in ammollo cosicché possano assorbirne un po’ (stessa cosa la si fa con le erbette aromatiche: basilico, prezzemolo, ecc.).
          Sedano specialmente ma anche rapa, barbabietola, catalogna, spinaci invece sono già più ricchi di liquidi.
          Jo

          Rispondi
  10. claudia

    salve, vorrei acquistare un estrattore di succhi a freddo. mi potrebbe consigliare un prodotto a modello verticale facilissimo da pulire con poco scarto e tanto succo buono . ho visto HUROM 300 400 500 600 700 ma qual’e’ la differenza a parte il prezzo e il designe che cambia. grazie mille

    Rispondi
    1. Jo Pistacchio Autore articolo

      ciao Claudia,

      premetto che sono più propenso per gli estrattori orizzontali, più versatili.
      Qui trovi un post illustrativo:
      http://www.jopistacchio.it/hurom-italia-slowjuicer/
      Tuttavia, negli estrattori verticali della Hurom le differenze sono legate all’anno di produzione e conseguentemente ai materiali utilizzati.
      Negli ultimi 2 anni è cambiata la campana del filtro ed è stato aggiunto il “tappo” di uscita che consente anche l’omogeneizzazione del succo nella vasca di spremitura.
      Il modello HU-500 ha la vasca BPA free (senza bisfenolo A)
      Il modello HU-600 ha il motore che gira ancora più lentamente
      I motori sono sempre più aggiornati, sempre ad induzione.
      Non prenderei né HU100, né l’HU300. Un po’ vecchi.
      Dal modello HU-400 c’è il nuovo attacco a 3 punti.
      Il filtro è unico…
      Personalmente comprerei l’Oscar Neo DA-1000, però sono di parte…
      🙂
      Se proprio non ne puoi fare a meno, l’HU-400 è un giusto compromesso
      Jo

      Rispondi
    1. Jo Pistacchio Autore articolo

      ciao Max,
      la scelta in base alla velocità di giri/minuto è puramente “filosofica”.
      I fondamentalisti, dicono che solo 40giri/minuto consente un’estrazione di succhi senza innescare innalzamenti di temperatura…
      Questo pensiero è errato perchè l’attrito superficiale non è dovuto alla velocità ma all’alimento, alla sua “consistenza”.
      Se estrai il succo di arancia, mela, carota, spinaci o cocco avrai attriti via via maggiori: col cocco effettivamente si genera calore, il mio Oscar fuma anche…
      Daltronde la tua richiesta penso che verta su un tipo di estrattore verticale meno efficiente e versatile a cui sono preclusi alcuni processi di estrusione/estrazione: ad esempio, la riduzione in paste e sono scettico anche sui “latti vegetali”.
      Jo

      Rispondi
  11. Pio

    Buongiorno, è un pò di tempo che mi stò informando sugli estrattori di frutta e per le mie esigenze avrei individuato il Jupiter 868.100 Juicepresso con rpm 40 , anche il prezzo che ho visto in giro mi può andar bene, in base alle tue conoscenze mi puoi dare un giudizio ?
    Un altro aspetto che non mi convince è che la maggio parte degli estrattori non specifica se sono BPA free, su pochi modelli che ho visionato c’è la seguente dicitura:

    I componenti in plastica sono certificati come privi di sostanze chimiche tossiche quali Bisphenol A, Dimethyl phthalate, Diethyl phthalate, Di-n-butyl phthalate, bis(2-Ethylhexyl)adipate, bis(2-Ethylhexyl)phthalate o Di-n-octyl phthalate.

    Quindi, quando non specificato, vuol dire che usano plastiche che rilasciano sostanze tossiche nei succhi ?
    Oscar NEO DA1000 è BPA free ?
    Jupiter 868.100 Juicepresso è BPA free ?

    Ringrazio anticipatamente per l’aiuto e la disponibilità. Pio

    Rispondi
    1. Jo Pistacchio Autore articolo

      ciao Pio,
      da qualche settimana sto testando la Juicepresso della Coway, ti anticipo che gli estrattori di succo orizzontale sono superiori per tante ragioni.
      Certo sono di parte però è così.
      Personalmente posso risponderti solo sul bisfenolo A (BPA), questa è una sostanza che è vietata nella UE solo per i prodotti per neonati.
      Dietro alla sigla “BPA free” molto è marketing.
      Questa particolare sostanza potrebbe reagire a temperature elevate, quindi non è il caso degli estrattori che lavorano a freddo.
      L’unico estrattore completamente BPA free è l’Omega Sana Juicer.
      L’Oscar non lo è, i contenitori del succo non lo sono quasi sicuramente.
      Jo

      Rispondi
      1. Pio

        Grazie per il chiarimento, visto che da qualche settimana stai testando la Juicespresso, che giudizio puoi darmi ?
        Grazie ancora, Pio

        Rispondi
  12. gianmarco

    Salve, ad oggi mi sa indicare un buon estrattore verticale che sia un buon compromesso tra prezzo e qualità? Grazie

    Rispondi
    1. Jo Pistacchio Autore articolo

      ciao Gianmarco,
      come avrai letto io prediligo gli estrattori di succo perché più versatili ed efficienti tuttavia ti scriverò in privato per il consiglio.
      Jo

      Rispondi
  13. Mino

    Ciao Jo, mi chiamo Mino. Gentilmente, mi aiuteresti a capire qual’è il miglior estrattore di succhi? A me servirebbe uno completo, che fa succhi di verdura, frutta e lalle vegetale. Verticale o orrizzontale? Chiaramente qualità prezzo. Grazie tante Jo

    Rispondi
    1. Jo Pistacchio Autore articolo

      Non esiste il migliore estrattore per tutti ma quello adatto alle tue esigenze. Personalmente sceglierei sempre un’orizzontale perchè più versatile. Il miglior rapporto qualità prezzo è l’Oscar Neo Da-1000.

      Rispondi
  14. Elena

    Ciao Jo,
    Mi dai un tuo commento sul modello vitality4life bio chef che è molto economico ma sembra simile agli altri verticali di cui parli.
    Grazie

    Rispondi
    1. Jo Pistacchio Autore articolo

      ciao Elena,
      non conosco questo estrattore ma credo sia di produzione cinese visto i circa 180 euro a cui viene venduto.
      Non prediligo gli estrattori verticali perché sono meno versatili.
      Jo

      Rispondi
  15. maurizio

    ciao Jo pistacchio, innanzitutto grazie dei tuoi consigli molto interessanti .
    ti vorrei chiedere perché in commercio vedo l’ estrattore di succo oscar con diverse denominazioni? ho trovato oscar neo da1000, (new) Hurom da1000, oscar neo ultem tough….i quali hanno la stessa struttura/forma ma con quel poco di oscillazione del prezzo , ho trovato un oscar a 300 euro . Sai dirmi il link dove potrei acquistare l ‘oscar?

    Rispondi
  16. emanuela

    ciao!
    che ne pensate di del modello Hotpoint Ariston xxxxxxxx? Grazie
    ps. principalmente vorrei fare succhi di carota

    Rispondi
    1. Jo Pistacchio Autore articolo

      ciao Emanuela,
      premetto che reputo più versatili gli estrattori orizzontali, che vendo (potrei essere anche di parte).
      La macchina che indichi è di fabbricazione cinese, non l’ho tenuta in test ma da quanto ne so per le carote va bene. Attualmente è quella di “primo prezzo”.
      Non va bene per alimenti più “complessi” tipo melograna, uva e radici (però la carota è una radice).
      Ti consiglio di leggere in giro e se il tuo budget è minimo meglio questa che una comune centrifuga.
      Di prezzo più elevato ma che ho testato c’è questa:
      http://www.jopistacchio.it/estrattore-di-succhi-coway-cjp-01-juicepresso/
      Jo

      Rispondi
  17. max lami

    Ciao anche io,sono molto interessato all’argomento. Leggo che alla fine hai optato per l’oscar 1000. A parte le funzioni ‘aggiuntive’ avendo quella specie di trafile finali sostituibili, a livello di estrattore puro e semplice come lo trovi in confronto alle hurom 400 o 500? In termini di resa dell’estratto, affidabilità della macchina. Qualche altra domanda visto che sei un esperto
    Ps ci sono prodotti tipo le hurom ma di costo inferiore?
    La ‘estraggo„ e’ coway o cosa?
    La essenzia idem, che marca e’ ? E cosa ne pensi ? Se ritieni puoi anche rispondermi in privato. In realtà sono molto indeciso tra le hurom che vedo belle esteticamente e ritengo valide e l’oscar che mi piacerebbe per quelle funzioni aggiuntive noodles e ice cream. Al tempo stesso anche l’essenza con la sua velocità ancora inferiore e sembra sia uno dei modelli più nuovi, mi può interessare. Magari qualche dritta. Spero mi rispondi. Ciao grazie.

    Rispondi
  18. franco

    Scusa Jo, ho capito dalle tue spiegazioni che è meglio scegliere un estrattore orizzontale (che dovrebbe essere + versatile) e mi piace l’Oscar Neo da 1000 (a proposito quanti giri/min. fa?).
    Ti volevo comunque chiedere la tia opinione sul Coway Juicepresso CJP03.
    Grazie per i tuoi articoli
    Franco

    Rispondi
  19. Manuela

    Ho visto che ultimamente esiste sul mercato un nuovo estrattore dell’Ariston SLOWJUICER SJ 4010 AX0.
    Il prezzo risulta abbastanza contenuto
    Volevo avere in vostro parere se lo conoscete o lo avete mai utilizzato.
    Grazie mille
    Manuela

    Rispondi
  20. Ana Luísa

    Hi,
    Can you inform me where i could buy the Omega Juicer in Milano – Italia?
    I have a brother which is in Milano, but he doesn’t know where he could buy.
    Thanks very much!

    Rispondi
  21. Pietro

    Ciao, sono anche io un felice possessore di Oscar neo, rosso vinaccia, e volevo chiederti se secondo te è possibile usarlo anche per estrarre il succo dal melograno.. non ho ancora provato in quanto temo che i semini possano danneggiare il filtro metallico… ps. sai mica indicarmi dove è possibile trovare dei ricambi (nella malaugurata eventualità io ne abbia bisogno)?

    Rispondi
    1. Jo Pistacchio Autore articolo

      ciao Pietro,
      le melegrane sono estraibili tranquillamente, devi solo sgranare i chicchi.
      Lo scarto sarà molto secco.
      I ricambi sono disponibili al magazzino di Padova.
      Jo

      Rispondi
  22. Emilio

    Salve Jo ho letto con attenzione il suo articolo,mi piace l’esposizione e l’obiettività di confrontarsi pur promuovendo i suoi prodotti e non necessariamente rifiuta il dialogo su altri estrattori….Sono alla ricerca di un estrattore, caratteristiche devo utilizzarlo almeno 3-4 volte a settimana altrimenti non ne comprenderei l’acquisto solitamente questi prodotti devono rimanere a vista sul piano cucina e per problemi di spazio mi precludono l’ipotesi estrattore orizzontale..vorrei un parere tra quelli verticali dai 100 ai 160euro grazie mille se potrà rispondermi e complimenti ancora per il tuo blog

    Rispondi
    1. Jo Pistacchio Autore articolo

      ciao Emilio,
      ho esperienza diretta solo di estrattori di produzione coreana, in quanto tengo ai materiali utilizzati essendo a contatto diretto con alimenti crudi per cui la macchina di “primo prezzo” parte, a listino, da 289 euro.
      Trovi il post, qui:
      http://www.jopistacchio.it/estrattori-di-succhi-quale-il-migliore-in-italia/
      Oltre ai materiali, è importante la resa, l’efficienza dl processo di estrazione così da ottenere maggior succo dagli alimenti processati; l’economicità è nell’uso, più succo dallo stesso alimento certo non avendo termini di paragone tutti gli estrattori di succo sembrano uguali.
      I latti vegetali sono una prerogativa di questo tipo di macchine ma il materiale della coclea deve essere duro e resistente altrimenti può flettersi durante il processo di estrazione di alimenti coriacei e duri.
      Jo

      Rispondi
  23. Stefano

    Ciao!
    Hai qualche news riguardo l’accessorio estrattore di succo di Kitchen Aid?
    Sono molto tentato all’acquisto, ma volevo sentire prima qualcuno che l’abbia provato.
    Grazie!

    Rispondi
  24. FRANCESCA

    Buonasera,
    ho letto le diverse mail.
    Gli articoli sono diversi . Io mi sto facendo un pò di confusione per la scelta.
    Ho necessità di acquistare un estrattore . Su quale modello e marca mi può indirizzare ? qualcosa che sia facile da pulire e la cui resa sia buona; insomma una buona macchina .
    Fino ad oggi non ne ho mai avuto una ma per motivi vari ora ho necessità di averne una a casa per suo quotidiano.
    sapendo che l’investimento non sarà inferiore ai 200 euro mi indirizzi su una buona macchina. Mi dica se un modello verticale può avere le stesse qualità di un orrizzontale . E soprattutto la facilità di avere anche assistenza se necessario.
    grazie.

    Rispondi
  25. Oscar

    Io ho l’oscar e mi trovo davvero bene:ottimi succhi e scarto quasi secco. Prima avevo una centrifuga clatronic che si è rotto do 20 utilizzi: il problema è che il centro assistenza più vicino da me si trova a 150 km!!

    Rispondi
  26. dalila

    buongiorno!
    vorrei un consiglio spassionato perche non riesco a scegliere tra Hurom e omega….entro oggi voglio ordinare…basta non voglio più rimandare:)

    Rispondi
  27. marida

    Ciao, grazie per l’articolo! Sto cercando un estrattore di succo, ho visto HU-600 WN, lei lo ha comprato in cina, sai mica dirmi se è valevole? Grazie Vorrei qualcosa che oltre alla frutta “morbida” possa lavorare frutta secca e cose fibrose/dure ex finocchi, ananas. Ti ringrazio. Ciao. Marida

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *